Emiliano Filippi, operatore sociale di strada, per la campagna “Il lavoro sociale va pagato!”

 

—IL LAVORO SOCIALE VA PAGATO! —
CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE SULLA PRECARIETÀ DEL LAVORO SOCIALE a cura di Iskra Coop Sociale OnlusFolias Cooperativa SocialeIl Pungiglione Cooperativa Sociale

In foto Emiliano Filippi, operatore sociale di strada

Emiliano Filippi ha 34 anni ed è nato a Tivoli. E’ sposato e vive a Montopoli di Sabina (RI) con la moglie e due figli, Milo e Naima, di 2 e 5 anni. E’ un operatore di strada, laureando in Scienze dell’Educazione. Lavora presso il “Cantiere” e “Piccole Canaglie”, due servizi educativi del territorio di Monterotondo (RM) gestiti dalla coop sociale Folias e da quest’anno anche presso l’ Unione dei Comuni della Bassa sabina con progetti di prevenzione all’interno delle scuole, con laboratori con i ragazzi e incontri con genitori e docenti. Ha iniziato questa professione nel 2005 ed ha subito intuito di lavorare in servizi essenziali e vitali per la vita delle persone e dei territori, la cui continuità lavorativa e di servizio non è certa poiché è legata all’esiguità dei finanziamenti. Crede, però, nel cambiamento e considera il lavoro sociale come un piccolo seme che se germoglia può far nascere piante e alberi molto forti, in grado di rinvigorire la società.

(Foto dei ragazzi e delle ragazze del laboratorio comunicazione de Il Funambolo – Cserdi del distretto socio sanitario di Monterotondo, Mentana, Fonte Nuova).

SEGUI LA NOSTRA CAMPAGNA E METTI “MI PIACE” ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/lavorosocialeSI/